A Bologna va il riconoscimento per la "trasparenza dinamica"

Gio, 30/05/2013 - 14:04

Con il progetto "Anagrafe Pubblica delle Elette e degli Eletti" l'amministrazione comunale di Bologna si colloca nell'ambito delle amministrazioni che hanno mosso passi importanti e hanno già raggiunto risultati significativi nel perseguimento dell’accountability (ossia nel rendere conto ai cittadini delle risorse impiegate e dei risultati raggiunti). Il riconoscimento arriva dal FORUM PA e la Camera di Commercio di Roma, direttamente dentro la cornice della kermesse romana dal 28 al 30 maggio.

Le segnalazioni dei progetti sono state raccolte attraverso due Panel distinti: da una parte gli esponenti di punta di movimenti e organizzazioni attive sul tema della trasparenza, dall’altra gli iscritti alla community di FORUM PA 2013. Sono arrivate oltre 300 segnalazioni e, tra le più votate dai due Panel, sono state selezionate le 12 esperienze.

L’Anagrafe Pubblica delle Elette e degli Eletti del Comune di Bologna è una banca dati istituita nel 2011 con l’obiettivo di dare ampia diffusione e trasparenza dell’azione politica comunale pubblicando on line sia i dati riguardanti lo svolgimento dei lavori e le spese degli organismi politici che i curricula, i compensi e le presenze alle sedute del Consiglio Comunale, di Sindaco, Assessori e Consiglieri.

Realizzata secondo la filosofia dell’open data, che si basa sul principio che il patrimonio informativo dell'amministrazione sia reso disponibile alla collettività in formato aperto, al suo interno sono consultabili i curricula comprensivi dei seguenti dati: nome cognome, luogo e data di nascita; curriculum professionale e politico; incarichi elettivi ricoperti nel tempo; nomine o incarichi in altri enti e società; dichiarazione dei redditi e situazione patrimoniale relativi all'anno precedente l'assunzione dell'incarico, agli anni in cui ricopre l'incarico e all'anno successivo alla scadenza della carica; dichiarazione dei finanziamenti ricevuti e/o dei doni, benefici o altro assimilabile. 

______________________________
 

______________________________ 

Le altre esperienze selezionate:

OpenCoesione - Ministro per la Coesione territoriale - Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica
OpenCoesione è il primo portale dedicato all’attuazione degli investimenti programmati nel ciclo 2007-2013 da Regioni e amministrazioni centrali dello Stato con le risorse per la coesione.

Geotag dei progetti - Regione Siciliana
Il Geotag dei progetti è un’iniziativa del Progetto “ETICA pubblica nel Sud” (PON Governance 2007-2013), per dare maggiore trasparenza sull’impiego delle risorse finanziarie comunitarie, facilitando l'accesso alle informazioni relative alle opere realizzate con il contributo dell’Unione europea.

Open Data e Trasparenza - Comune di Firenze

Open municipio - Comune di Udine
Tutta l'attività politico amministrativa del Comune di Udine aggiornata in tempo reale e sempre disponibile, con dati ufficiali, è on line sulla piattaforma web Open municipio sviluppata in collaborazione con l’Associazione Openpolis.

Agorà digitale – L’era della trasparenza
L’iniziativa è stata ospitata dalla piattaforma www.eradellatrasparenza.it, attraverso la quale si vuole realizzare un monitoraggio di massa, per verificare in prima persona la risposta delle amministrazioni alla normativa sulla trasparenza.

Associazione Openpolis
Openpolis si occupa di progetti per l'accesso alle informazioni pubbliche, civic media che promuovono la trasparenza e la partecipazione democratica dei cittadini della rete. 

Cittadinanzattiva 
L’associazione Cittadinanzattiva si batte da sempre per l’accountability della Pubblica Amministrazione. 

FOIA.it - Iniziativa per l’adozione di un Freedom of Information Act in Italia
Due gli obiettivi prioritari: sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza di un rapporto paritario tra cittadino e pubblica amministrazione; impegnarsi per far mettere in primo piano nell’agenda parlamentare una revisione della legge del diritto di accesso.

Gruppo Facebook “Trasparenza siti web Pubblica Amministrazione”
Il gruppo, che conta più di 1.300 iscritti, è nato per creare una valutazione pubblica della trasparenza e dell’accessibilità dei siti web della Pubblica Amministrazione.

Sardinia Open Data
Promuovere l’Open Data presso le pubbliche amministrazioni e le associazioni convinti che la trasparenza e il libero accesso ai dati e alle informazioni sia alla base di una nuova idea di sviluppo. Questa la mission di Sardinia Open Data.

Spaghetti Open Data
Una community che riunisce un gruppo di cittadini interessati al rilascio di dati pubblici in formato aperto, in modo da renderne facile l'accesso e il riuso (open data).

 
Pergamena riconoscimento Open PA al Comune di Bologna